Cinema  

Cinema e architettura: incontro tra due arti

Allo Spazio Oberdan dal 20 giugno al 7 luglio

milanomilano.eu - Cinema e architettura: incontro tra due arti
0/5 da 0 utenti

La rassegna, allo Spazio Oberdan dal 20 giugno al 7 luglio, è presentata con il patrocinio dell’ordine degli Architetti di Milano.
Cinema e architettura sono due forme d’arte con molti punti in comune soprattutto per l’aspetto ideativo e per la loro funzione tutta orientata verso la collettività.
Tra le pellicole in programma, classici e opere rare: La fonte meravigliosa di King Vidor, i due documentari ? Il primo sul grande fotografo Julius Shulman, le cui splendide immagini hanno testimoniato le opere di architetti leggendari come Pierre Koenig, Mies van der Rohe; il secondo è dedicato alla vita e all’opera di Sir Norman Foster, uno dei più grandi architetti del secolo scorso. 
Della rassegna faranno parte anche tre cortometraggi muti – due di e con Buster Keaton, il terzo di Hans Richter, che saranno presentati con accompagnamento musicale dal vivo.
 
(foto da qui)  
 
 
30 Giugno
17:00 How Much Does Your Building Weigh, Mr. Foster? di Carlos Cercas, Norberto López Amado. v.o. sott. it.
 
01 Luglio
15:30 La fonte meravigliosa di King Vidor. Sc.: Ayn Rand, dal suo romanzo omonimo. v.o. sott. it.
05 Luglio
16:30 Il ventre dell’architetto di  Peter Greenaway
07 Luglio
15:00 La fonte meravigliosa di King Vidor. Sc.: Ayn Rand, dal suo romanzo omonimo. v.o. sott. it.

L’intero programma è consultabile a questo link 
 

Vota e commenta
0/5 da 0 utenti